Pagina Personale Docente

prof. Filippo Carcione

Il docente insegna presso
  • Baccellierato - (Ordinario)
  • Licenza - (Ordinario)
Orario di ricevimento:
Email Residenza: f.carcione@unicas.it
MODIFICA
pubblica foto
Orario di ricevimento
Contatti
Sito web
Email
Cellulare
Cercapersone
Telefono
Fax
Centralino
Facebook
Twitter
Google+
Telefono Residenza
Telefono Domicilio
Telefono Ufficio
Telefono Comunità
Telefono Convento
Telefono Parrocchia
Telefono Seminario
Fax Residenza
Fax Domicilio
Fax Ufficio
Fax Comunità
Fax Convento
Fax Parrocchia
Fax Seminario
Centralino Residenza
Centralino Domicilio
Centralino Ufficio
Centralino Comunità
Centralino Convento
Centralino Parrocchia
Centralino Seminario
Email Residenza
pubblico
Cellulare Residenza
pubblico
Telefono Residenza
pubblico
Telefono Residenza
pubblico
Curriculum
 A. DATI ANAGRAFICI ESSENZIALI: - Nato ad Aquino (FR), il 21.06.1957. - Residente ad Aquino (FR), P.za Municipio n. 3. - Cell. 348.8745321.  Coniugato dal 1986, con due figli. - Diocesi di appartenenza: Sora-Cassino-Aquino-Pontecorvo. 

B. TITOLI DI STUDIO. 
-Nell’A.S. 1974-1975 ha conseguito la maturità classica presso il Liceo “Giosuè Carducci” di Cassino (FR). 
- Nell’A.A. 1979-1980 ha concluso con profitto tutti gli esami del biennio filosofico-teologico presso il Pontificio Collegio Leoniano di Anagni. 
- Nell’A.A. 1982/1983 si è laureato in Lettere con 110/110 e lode presso la II Università degli Studi di Roma - Tor Vergata. Tesi finale discussa con il prof. Francesco Saverio Pericoli Ridolfini (ordinario di Storia religiosa dell’Oriente Cristiano). Titolo: «Giustiniano nelle controversie cristologiche del suo tempo». 
- Nell’A.A. 1983/1984 ha conseguito il Magistero in Scienze Religiose “summa cum laude” presso la Pontificia Università Lateranense. Tesi finale discussa con il prof. Marcello Bordoni (ordinario di Cristologia), dichiarata degna di stampa e accolta come n. 4 della Collana “Ecclesia Mater”. Titolo: «Sergio di Costantinopoli ed Onorio I nella controversia monotelita del VII secolo» (PUL, Roma 1985). Segnalazioni di rilievo: “Orientalia Christiana Periodica”, 53 (1987) 229; “Revue d’histoire écclesiastique”, 82 (1987) 450-451; “Revue des études byzantines”, 46 (1988) 284-285. 
- Nell’A.A. 1986/1987 ha conseguito il Diploma in Teologia Orientale presso il Pontificio Istituto di Studi Orientali in Roma. 
- Nell’A.A. 1990/1991 ha conseguito la Licenza in Scienze Ecclesiastiche Orientali “summa cum laude” presso il Pontificio Istituto di Studi Orientali in Roma. Tesi finale discussa con il prof. Vincenzo Poggi S.J. (ordinario di Storia Ecclesiastica del Vicino Oriente). Titolo: «La controversia storico-teologica sul monotelismo maronita». 

C. IMPEGNO  IN ISTITUTO:
- Dal 1985 al 1987 ha condotto attività seminariali in "Storia delle Chiese Orientali"
- Dal 1987 al 1989 si è dedicato, con il patrocinio del Pontificio Collegio Leoniano di Anagni, ad attività di studio e ricerche sul “Breviarium” di Liberato di Cartagine (VI secolo), preparandone la prima traduzione in una lingua moderna apparsa alla stampa. Prefazione di mons. Lino Fumagalli. Segnalazioni di rilievo: “Orientalia Christiana Periodica” 56 (1990) 242; “Revue d’histoire écclesiastique”, 85 (1990) 876-877; “La Civiltà Cattolica” 142/3380 (1991) 202-203; “Revue des études byzantines”, 49 (1991) 202 - 203. 
- Dal 1987 al 1996 è stato docente incaricato di Patrologia.
- Nel 1996 è diventato professore ordinario della stessa materia. 
- Dal 2012 al 2015 è stato Direttore scientifico di “Theologica Leoniana”
- Nel Triennio accademico 2016-2019 è stato Direttore dell’Istituto Teologico Leoniano
Allegati
Altre attività, ricerca e collaborazioni
A. IMPEGNO DIDATTICO E SCIENTIFICO IN ALTRE ISTITUZIONI ACCADEMICHE ECCLESIASTICHE: 
- Dal 1989 al 1994 è stato docente incaricato presso l’Istituto “Ecclesia Mater” della Pontificia Università Lateranense per seminari di studi sul seguente tema: "Lo Spirito Santo nella catechesi dei Padri". 
- Nell’A.A. 1991/1992 è stato docente invitato presso il Pontificio Istituto di Studi Orientali in Roma per un seminario di studi sul seguente tema: "Le controversie cristologiche post-calcedonesi". -
- Nell’A.A. 1993-1994 è stato nominato assistente di Dogmatica I presso la Pontificia Università Lateranense (= (Il Mistero di Dio Uno e Trino, titolare: prof. Nicola Ciola). 
- Dal 1994 al 1996 ha fatto parte del gruppo di studio per la collaborazione scientifica ed editoriale tra l’Istituto “Ecclesia Mater” della Pontificia Università Lateranense e l’Opera Romana Pellegrinaggi (Responsabili: mons. Francesco Marinelli e mons. Liberio Andreatta).
- Dal 1994 al 1996 è stato docente invitato presso la Facoltà di Teologia della Pontificia Università Lateranense per seminari di studi sul seguente tema: "Le controversie cristologiche post-calcedonesi". -
Nel 2000 ha avuto un contratto di collaborazione con l’Istituto Patristico “Augustinianum” di Roma per la realizzazione del volume a chiusura della Patrologia iniziata a suo tempo da J. Quasten. Per quest’opera [V: I Padri Orientali (secoli V-VIII), a cura di A. Di Berardino, edizioni Marietti], ha scritto 25 voci. 
- Nel 2014 è stato utilizzato come referee della Pontificia Facoltà Teologica dell’Italia Meridionale (Sezione “San Tommaso d’Aquino”)  per “Campania Sacra”

B. IMPEGNO DIDATTICO E SCIENTIFICO NEGLI ATENEI STATALI: 
- Nell’A.A. 1987-1988 ha vinto il concorso per il ruolo di ricercatore alla II Università degli Studi di Roma-Tor Vergata, prendendo servizio presso la cattedra di "Storia religiosa dell’Oriente Cristiano". -
Nell’A.A. 1992-1993 si è trasferito come ricercatore confermato all’Università di Cassino e del Lazio meridionale, lavorando presso la cattedra di "Storia della Chiesa". 
- Dal 1996-1997 è ininterrottamente docente affidatario di insegnamenti istituzionali all’Università di Cassino e del Lazio meridionale. Materie insegnate per esigenze accademiche occasionali nel corso del tempo: Storia bizantina, Civiltà bizantina, Storia del cristianesimo e delle chiese, Storia delle religioni, Storia moderna, Storia contemporanea, Storia della cultura benedettina. 
- Dal 1999 al 2008 è stato Direttore della collana di studi specialistici “San Germano. Collana di storia e cultura religiosa medievale”, coordinando e pubblicando progetti di ricerca attivati e sostenuti soprattutto con i Fondi d’Ateneo. ISSN 1721-3053 Segnalazioni di rilievo nel corso degli anni: «Orientalia Christiana Periodica», 65 (1999), pp. 468-469; «Studia Patavina», 47 (2000), pp. 239-240; «Revue d’histoire ecclésiastiques», 96 (2001), pp. 141-143. 99 (2004), pp. 478-479; «Analecta Bollandiana», 124 (2006), pp. 83-84; «Rivista di Storia della Chiesa in Italia», 61 (2007), pp. 178-179; «Deutsches Archiv für Erforschung des Mittelalters», 64/1 (2008), pp. 212-213. 
- Dal 2007 al 2010 è stato membro eletto nella Giunta del Dipartimento di Scienze umane e sociali
- Dal 2009 al 2014 ha fatto parte del Collegio dei docenti per la Scuola di Dottorato di Area Umanistica: Studi filosofici, sociali e di psicologia delle arti (Cicli XXV, XXVI, XXVII). 
- Dall’A.A. 2011 al 2018 è stato membro della Commissione Didattica nei Corsi di Laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione (L 19) e Scienze Pedagogiche (L85).
- Dall’A.A. 2011/2012 è membro della Commissione Tirocinio nei Corsi di Laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione (L 19) e Scienze Pedagogiche (L85)
- Dall’A.A 2011/2012 fa parte dei docenti responsabili per il Tutorato Studenti dei Corsi di Laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione (L 19) e Scienze Pedagogiche (L85)
- Dal 2012 al 2015 ha fatto parte del Collegio dei docenti per la Scuola di Dottorato in Teoria e storia dei Processi formativi (Ciclo XXVIII).
Dal 2013 al 2014 è stato membro eletto nella Commissione Paritetica del Dipartimento di Scienze umane, sociali e della salute. 
- Dal 2014 al 2016 ha fatto parte del Collegio dei docenti della Scuola di Dottorato in Scienze giuridiche, economiche e comportamentali (Ciclo XXIX).
- Dal 2016 per Decreto Rettorale (n. 760 del 2016) è membro della Commissione per l'applicazione dell'Accordo Quadro con la Diocesi di Sora-cassino-Aquino-Pontecorvo (Prot. n. 16488 del 16.11.2016).
- Dal 2017 è membro del Comitato scientifico della rivista "Annali di Storia Sociale ed Ecclesiastica", pubblicata dal Centro Editoriale d'Ateneo (ISSN 2611 - 027X). 
- Dal 2018 è fa parte del Consiglio Scientifico del Centro Universitario Diversamente Abili Ricerca Innovazione (CUDARI) con delega del Dipartimento di Scienze Umane, Sociali e della Salute (Unicas -Prot. n. 22681 del 13.11.2018 - Rettore).
- Dal 2018 è Presidente Vicario dei Corsi di Laurea in Scienze dell'Educazione (L 19) e Scienze Pedagogiche (LM 85) con nomina del 19.11.2018 (N. 232, 20181120: 2018 - UCASCLE - 002392). 
- Attualmente, per effetto della Legge 230/2005, art.1, c. 11, è professore aggregato dell’Università di Cassino e del Lazio meridionale per il settore scientifico-disciplinare M-STO/07 (Dipartimento di Scienze Umane, Sociali e della Salute). 
- Attualmente è membro del Nucleo di ricerca operante nel "Laboratorio di "Ricerche Educative e Didattica dell'inclusione”, le cui finalità risultano dal Regolamento depositato presso il Dipartimento di Scienze umane, sociali e della salute.

C. IMPEGNO DIDATTICO E SCIENTIFICO NELLA DIOCESI DI APPARTENENZA: 
- Tra il 1985 e il 2014 ha tenuto corsi di Storia della Chiesa e Patrologia presso la Scuola di Formazione Teologica “San Tommaso d’Aquino” (Via XI febbraio, Sora). 
- Dal 2003 al 2014 è stato membro dell’Ufficio Scuola Diocesano di Sora come Responsabile della formazione permanente e delle sperimentazioni didattiche I.R.C. nelle Scuole statali e pareggiate di ogni ordine e grado. 
- Dal 2004 al 2014 è stato membro del Comitato Scientifico dell’Archivio Storico Diocesano di Sora, che custodisce e valorizza la documentazione autografa della Chiesa locale, al fine di promuovere e sostenere le ricerche sul territorio ad oggi.
- Dal 2005 al 2014 è stato membro del Comitato di Redazione dei “Quaderni del Santuario di Canneto”, promuovendo e coordinando studi monografici sul culto mariano nella storia della Chiesa cattolica e nella storia delle tradizioni popolari, con particolare attenzione all’area del Lazio sud-orientale. 
- Nel 2015 è stato Direttore della Scuola di Mariologia, attivata dalla Parrocchia di S. Giovanni Battista in S. Giovanni Incarico (FR), con la collaborazione dell’Ufficio Diocesano per l’Arte Sacra e i Beni Culturali e con l’assistenza scientifica del Laboratorio di Tecnologie della Conoscenza e dell’Educazione dell’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, presso il Santuario “Maria SS. della Guardia”, nel contesto delle manifestazioni giubilari per la celebrazione del Millenario dalla fondazione della struttura. 
- Dal 2015 tiene un corso di Introduzione ai Padri presso la Scuola di Formazione Teologica “S. Tommaso d’Aquino”, (Piazza Corte, Cassino). 

D. ALTRI IMPEGNI DIDATTICI E SCIENTIFICI: 
- Dal 1983 al 1985 è stato operatore didattico per l’Associazione “Carcere e Comunità” (Sede: Viale Aurelia, n. 93a. Responsabile: don Germano Greganti) in conformità alle disposizioni del Provveditorato agli Studi di Roma – Ufficio Studi e Programmazione, nota del 20.11.1982, prot.13808. -
- Nel 1984 è stato consulente storico dell’Amministrazione Comunale di Aquino (FR) per studi di progettazione e scavo nella zona archeologica della città. 
- Dal 1985 al 1995 è stato membro del Consiglio Redazionale di “Rivista Cistercense”, pubblicazione dell’Abbazia di Casamari in materia di storia, letteratura e spiritualità monastica. ISSN 1826-1736. 
- Nell’A.S. 1985/1986 è stato insegnante di Religione all’Istituto Tecnico Industriale Statale “Heinrich Hertz” di Roma. 
- Nell’A.S. 1986-1987 è stato insegnante di Religione al Liceo Scientifico Statale di Pontecorvo (FR). 
- Nell’A.S. 1997-1998 è stato responsabile del Corso "Il Cassinate nel Medioevo: dall’epoca di S. Germano alla pace di S. Germano" inserito nel Piano Provinciale di Aggiornamento dal Provveditorato agli Studi di Frosinone, in data 10.12.1997, prot. 13790/3/US.  
- Dal 1998 cura per il Centro di Volontariato “Il Gabbiano” (Sede: Via Leuciana, Km 10.400, Pontecorvo. Responsabile: prof. Mario Di Traglia) i rapporti per la formazione di tirocinanti e volontari con l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale. 
- Dal 2011 è membro del Comitato di redazione di "Civiltà Aurunca", rivista trimestrale diretta dal prof. Silvano Franco, docente di Storia contemporanea all’Università di cassino e del Lazio meridionale, per i tipi di Caramanica Editore. ISSN 1979-2525. 
- Negli AA.AA. 2011/2012, 2012/2013, 2013-2014, ha insegnato nel seguente corso di master certificato dall’INPS: “Gestione etica delle risorse umane” (1° livello - coordinatore il prof. Filippo Petruccelli, docente di Psicologia dello sviluppo e dell’educazione all’Università di Cassino e del Lazio Meridionale), con il modulo “L’etica nel mondo del lavoro: il punto di vista della religione”.
Nell’A.A. 2014/2015 ha insegnato nei seguenti corsi di master certificati dall’INPS: I) “Metodi e tecniche di counselling per il disagio lavorativo” (1° livello - coordinatore la dott. Valeria Verrastro, ricercatore di Psicologia dello sviluppo e dell’educazione all’Università di Cassino e del Lazio Meridionale), all’interno dell’insegnamento “La selezione, la valutazione e la formazione del personale”, con il modulo “Formazione”; II) “Prevenzione e gestione del disagio scolastico” (2° livello - coordinatore il prof. Filippo Petruccelli, docente di Psicologia dello sviluppo e dell’educazione), all’interno dell’insegnamento “Bisogni educativi speciali”, con il modulo “Insegnanti di sostegno, assistenti all’autonomia e alla comunicazione”. 
- Nell’A.A. 2015/2016 ha insegnato nei seguenti corsi di master certificati dall’INPS: I) “Selezione, sviluppo e innovazione nella gestione delle risorse umane” (1° livello - coordinatore il prof. Filippo Petruccelli, docente di Psicologia dello sviluppo e dell’educazione all’Università di Cassino e del Lazio Meridionale), all’interno dell’insegnamento “Selezione, valutazione e formazione del personale”, con il modulo “L’etica nel mondo del lavoro”; II) “Management in Didattica delle Competenze per le Istituzioni Scolastiche e Formative” (1° livello - coordinatore la prof. Rosella Tomassoni, docente di Psicologia dell’Arte e della Letteratura all’Università di Cassino e del Lazio Meridionale), all’interno dell’insegnamento “Quadro storico e normativo”, con il modulo “Etica ed equità nella valutazione didattica”. 
- Nell’A.A. 2016/2017 ha insegnato nel seguente corso di master certificato dall’INPS: “Selezione, sviluppo e innovazione nella gestione delle risorse umane” (1° livello), coordinatore il prof. Filippo Petruccelli (Università di Cassino e del Lazio Meridionale), all’interno dell’insegnamento “Selezione, valutazione e formazione del personale”, con il modulo “L’etica nel mondo del lavoro”.
- Nell’A.A. 2017/2018 ha insegnato nel seguente corso di master certificato dall’INPS: “Selezione, sviluppo e innovazione nella gestione delle risorse umane” (1° livello), coordinatore la prof. Valeria Verrastro (Università di Cassino e del Lazio Meridionale), all’interno dell’insegnamento “Selezione, valutazione e formazione del personale”, con il modulo “L’etica nel mondo del lavoro”.
- Nell'A.A. 2019-2020 ha insegnato nel seguente corso di master certificato dall’INPS: "Scienze comportamentali, creatività ed educazione emozionale" (1° livello),  coordinatore la prof. Rosella Tomassoni (Università di Cassino e del Lazio Meridionale), con il modulo “Etica delle relazioni, pluralismo culturale e dialogo interreligioso”.
Allegati
Principali pubblicazioni
A. MONOGRAFIE: 
- Sergio di Costantinopoli ed Onorio I nella controversia monotelita del VII secolo. Alcuni chiarimenti sulla loro dottrina e sul loro ruolo nella vicenda, Prefazione di M. Bordoni, (= Ecclesia Mater, 4), Pontificia Università Lateranense – Istituto di Scienze Religiose, Roma 1985, 110 pp. 
- La genesi storico-teologica del monotelismo maronita. Note per una lettura ortodossa della tradizione cristologica maronita, Ed. Unitor, Roma 1991, 80 pp.
- Le eresie. Trinità e Incarnazione nella Chiesa antica (= Universo Teologia, 5), San Paolo, Cinisello Balsamo 1992, 242 pp. 
- Le Chiese d’Oriente. Identità, patrimonio e quadro storico generale, (= Universo Teologia, 61), San Paolo, Cinisello Balsamo 1998, 286 pp. 
- La Chiesa cattolica contemporanea. Dalle basi tridentine alle prospettive di Giovanni Paolo II, Arte Stampa Editore, Roccasecca 2009, 160 pp. 

B. TRADUZIONI E STUDI DI LETTERATURA CRISTIANA ANTICA: 
- LIBERATO DI CARTAGINE, Breve storia della controversia nestoriana ed eutichiana, introduzione, traduzione e note a cura di F. Carcione, Prefazione di L. Fumagalli, Pontificio Collegio Leoniano, Anagni 1989, 142 pp. 
- PACOMIO, Regola monastica, introduzione di F.S. Pericoli Ridolfini, traduzione e note a cura di F. Carcione, (= Cultura e culture, 7), Nuova Coletti Editore, Roma 1990, 80 pp. 
- TIMOTEO E GERMANO DI COSTANTINOPOLI, Gli scritti, introduzione, traduzione e note a cura di F. Carcione, (= Collana di testi patristici, 107), Città Nuova Editrice, Roma 1993, 132 pp. 
- EVAGRIO DI EPIFANIA, Storia ecclesiastica, introduzione, traduzione e note a cura di F. Carcione, (= Collana di testi patristici, 141), Città Nuova Editrice, Roma 1998, 344 pp.

Elenco completo in allegato
Allegati
Altre informazioni
Principali indirizzi di ricerca maturati nel corso degli anni 

Dibattito teologico ed incidenze politiche nell’Oriente Cristiano Antico
Tale indirizzo costituisce la vocazione d’ingresso nella vita accademica d'area romana. Partendo dalle discussioni teologiche, che caratterizzarono la vita della Chiesa tra IV-VII secolo e approdarono alle stabilizzazioni dogmatiche dei primi sei concili ecumenici, le ricerche mettono in evidenza le strette incidenze politiche, che caratterizzarono all’interno della Corte costantinopolitana gli intrighi di potere per il condizionamento della politica imperiale, mentre funsero da autentiche bandiere nazionaliste e autonomiste nelle regioni periferiche dell’Impero, al fine di movimentare e legittimare l’opposizione al regime bizantino, particolarmente vessatorio nelle sue imposizioni fiscali e nelle sue invadenze sulle vita e l’identità delle Chiese locali tramite lo strumento dell’ortodossia. 

Percorsi di storia ecclesiastica nel Lazio meridionale
Tale indirizzo si determina come esigenza del crescente impegno nella vita accademica compresa successivamente tra Anagni e Cassino. Concentrandosi sull’osservatorio regionale (in particolare sulle confinazioni diocesane sud-orientali), l’obiettivo della ricerca è quello di far convergere nella prospettiva storica caratterizzante l’ausilio integrativo di alcuni ambiti interdisciplinari, che privilegiano l’approfondimento agiografico, la ricostruzione topografica, la rilettura demologica della memoria liturgica, lo studio di materiali inediti d’archivio e, con il debito discernimento scientifico, la promozione della bibliografia locale in genere poco nota nei circuiti della comunità accademica. Il punto di partenza di ogni indagine è quasi sempre il Santo Patrono, intorno al quale ruotano le identità del territorio e si costruiscono una pluralità di dinamiche culturali determinanti le opzioni politiche, la spiritualità, le tradizioni popolari, il patrimonio artistico e letterario. 

Complementi patristici per la riflessione pedagogica
Tale indirizzo evolve sul campo attraverso l’esperienza della docenza. Lo scopo della ricerca, che si giustifica all’interno di un intervento didattico ventennale sempre più connesso alla formazione di studenti avviati all'insegnamento o comunque ad esperienze educative nonché all'aggiornamento di docenti impegnati nel campo dell'IRC  (e non solo),  è quello di far emergere, attraverso la proposta cristiana (in modo privilegiato la lezione patristica), i tratti teologici essenziali, che possono in qualche modo contribuire alla definizione di un percorso educativo avente come baricentro la formazione della persona umana. Senza la pretesa di movimenti disciplinari nell’orizzonte epistemologico proprio della pedagogia, l’indirizzo si limita al tracciato di complementi utili ad evidenziare quanto la storia del pensiero cristiano (e in modo particolare ma non esclusivo la lettura cattolica) abbia costantemente da suggerire ad una comunità scientifica, la cui deontologia professionale ne vota l’investigazione genuina verso penetrazioni sempre più mature di inalienabili e fondamentali valori interconnessi come la relazionalità, la comunicabilità e la reciprocità.

Oltre alle pubblicazioni, l'impegno di ricerca e studio si tradotto in partecipazioni a convegni, incontri, conferenze e presentazioni di volumi. Elenco completo degli interventi di specie in allegato.   
Allegati